MENU

Altafini: “Brasile attento, non hai il Mondiale in tasca”

7 aprile 2014 • Sport news

“Il Brasile ha il Mondiale in tasca? Calma: meglio andare con i piedi di piombo. Mai come questa volta vedo quattro squadre che partono alla pari: Brasile, Spagna, Germania e Argentina”. A dichiararlo, José Altafini, che di Seleção se ne intende: con la maglia del Brasile conquistò, infatti, i mondiali di Svezia nel 1958 (pur non giocando la finale). Per l’ex verdeoro (ed ex azzurro, dopo l’inserimento come “oriundo”), la vittoria della squadra di casa non è così scontata come molti affermano. Soprattutto per la mancanza di un centravanti di grande caratura. “Leandro Damião non è all’altezza di Diego Costa (il brasiliano naturalizzato spagnolo che ha deciso di optare per i campioni del mondo in carica, ndr). Lo stesso vale per Fred: buon giocatore, ma non un campione. Mentre Pato è da due anni che non c’è più. Fossi Scolari, sarei preoccupato”. Per dire il vero, pur senza dimostrarsi allarmato, Felipão aveva fatto presente che, per la prima volta nella storia, la Seleção si presenterà ai nastri di partenza con una difesa più forte del suo attacco. Sarà sufficiente?

Roderick Lewis

 

La foto di Altafini è di Antonio Cruz/ABr (licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Brasil)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »