MENU

Immobile, Cassano, Destro: il ballottaggio che non ti aspettavi

23 marzo 2014 • Senza categoria, Sport news

A inizio stagione. Antonio Cassano sembrava una stella in fase calante, Ciro Immobile veniva da una stagione deludente al Genoa e Mattia Destro era un giovane promettente, ma in una Roma partita tra le contestazioni. Poco più di sei mesi dopo, è cambiato tutto: l’asso di Bari Vecchia è in forma luminescente, l’attaccante del Toro, dopo la tripletta al Livorno, è capocannoniere della serie A e il giovane giallorosso sta fornendo un grande contributo alla bellissima stagione giallorossa. Problemi di sovrabbondanza, per Cesare Prandelli, anche alla luce dell’autocandidatura di Totti e dell’ottimo campionato di Gabbiadini e Berardi.

Antonio Cassano (foto Oleg Dubyna, licenza Creative Commons)

Antonio Cassano (foto Oleg Dubyna, licenza Creative Commons)

L’attaccante del Parma ha molti sponsor, tra cui l’ex compagno Prince Boateng (che ha pronosticato un’Italia in semifinale se in squadra ci fosse anche il barese) e addirittura Giovanni Malagò (“Totti e Cassano in azzurro? Se Prandelli li convoca sarei felice”, ha detto il presidente del Coni al Tg5). Molti pronosticano una riedizione della coppia Cassano-Balotelli vista agli scorsi europei di Polonia e Ucraina. Ma, se Ciro Immobile dovesse proseguire a questi ritmi e vincere la classifica dei marcatori, il tecnico non potrebbe certo prescindere dal capocannoniere del campionato.

Un bel dilemma per il tecnico, le cui scelte sono anche condizionate dalle condizioni di El Shaarawy e Giuseppe Rossi, che stanno cercando di recuperare in extremis dagli infortuni e ritrovare una forma mondiale.

A. Z.

La foto di Immobile (in alto) è di Bartman3 (licenza Creative Commons)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »