MENU

Blatter: “Brasile, non farai certo peggio dell’Italia”

10 gennaio 2014 • Sport news

Sepp Blatter è fiducioso: tutti gli stadi dei mondiali saranno pronti entro marzo. Se non altro perché è sempre avvenuto così. “Sono nel comitato organizzativo di un mondiale Fifa dal 1978”, ha spiegato il Colonnello, “e so che alla fine tutto sarà pronto. In passato ci sono stati campionati, come in Italia nel 1990, dove il giorno prima abbiamo dovuto seminare i campi e gli stadi non erano pronti” (più che per i ritardi, però, Italia ’90 è entrata nella storia per i clamorosi sprechi, come la stazione Olimpico-Farnesina, costata vari miliardi di lire e rimasta in funzione meno di un mese, ndr).

La stazione Olimpico-Farnesina, per alcuni costata 4 miliardi di lire, per altri ben 15: fu costruita per Italia '90 e restò in funzione meno di un mese

La stazione Olimpico-Farnesina, per alcuni costata 4 miliardi di lire, per altri ben 15: fu costruita per Italia ’90 e restò in funzione meno di un mese

 

“Sarà il Mondiale migliore di sempre”, ha concluso Blatter. “Stiamo parlando del Brasile, un paese di 200 milioni di persone dove tutti amano il calcio”. L’esternazione del presidente Fifa è, in ogni caso, singolare, dato che non più tardi del 5 gennaio aveva dichiarato: “Non ho mai visto nessun paese così in ritardo nell’organizzazione di un mondiale”. Affermazione che aveva scatenato reazioni molto forti in Brasile.

A. Z.

La foto di Blatter è di Marcello Casal Jr./Agéncia Brasil, freeware citando l’autore e l’agenzia

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »