MENU

Brazil S/A, una pennellata verdeoro sotto la Madonnina

12 Aprile 2014 • Eventi, Un museo al giorno

Pallone e maglieInfine, a pian terreno, l’ultima sala. Che è largamente ispirata al calcio. Il culmine della mostra è, infatti, il segmento Expo Camisa 10. Su un tavolo sono stese varie maglie per donne, fantasiose, alcune con paillette: tutte, sul dorso, portano rigorosamente con il “mitico” numero 10 di vari colori, insieme alla copia del pallone ufficiale della Confederations Cup. Finisce il tavolo e parte una sventagliata di cartelloni che ritraggono (davanti e dietro) alcune modelle che indossano proprio quelle maglie (le foto sono di Wéber Padua).

 

Sullo sfondo, l’iniziativa Bola Brasil, con l’esposizione dei lampadari in cristallo Baccarat ispirati al calcio. Began Antiguidades e il curatore Luiz Claudio Began hanno invitato dieci grandi architetti brasiliani (Roberto Migotto, Sandra Vicentini, Diego Revollo, Tania Sampaio, Murilo Lomas, Sig Bergamin, Leticia Ruivo, Marcio Michaluá, Camila Klein e Zize Zinka) a coniugare i “francesissimi” cristalli Baccarat con il futebol bailado.Wéber Padua

 

Via Mercanti

 

All’uscita con vista su una via Mercanti molto soleggiata, è l’ora del caffè. Che è offerto da una confetteria milanese (Conti) che ha aperto anche una filiale a San Paolo. Tanto per suffragare l’idea – fantasiosa ma ormai radicata – che i paulisti siano i “milanesi” del Brasile

Guido Berger

 

 

Tutte le foto sono di Guido Berger; si possono utilizzare liberamente se viene citato l’autore

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »