MENU

Brasile e Italia amici per la Liberazione

20 aprile 2018 • Economia news

Brasile e Italia celebrano la loro amicizia. In concomitanza con i festeggiamenti per il 25 aprile, Embratur, l’Ufficio brasiliano per il Turismo, organizza il progetto “Tra Amici – Brasile e Italia“ per onorare il contributo dato alla Liberazione nazionale dai 25.000 militari brasiliani della Força Expedicionária Brasileira (FEB), schierati sul fronte dell’Appennino tosco-emiliano durante la Seconda Guerra Mondiale.

I RAGAZZI VENUTI DAL BRASILE, EROI DI GUERRA IN ITALIA

Insieme all’Ufficio di Sicurezza Istituzionale della Presidenza della Repubblica, al Ministero della Difesa e al Ministro degli Esteri, Embratur rievocherà una pagina ancora poco nota del secondo conflitto mondiale: la presenza dei “pracinhas” della Forza di Spedizione Brasiliana a fianco degli Alleati nei duri scontri che ebbero luogo tra il 1944 e la fine delle ostilità nel pistoiese, nella Valle del fiume Reno e per il controllo della Statale Porretana.

Per onorare il coraggio e lo spirito di sacrificio mostrati dai soldati della FEB in un frangente drammatico per l’Italia, giungeranno a Roma dal Brasile il neo-eletto Ministro Federale del Turismo Vinicius Lummertz e Gilson Lira, Direttore della Promozione di Embratur. Il viaggio del Ministro proseguirà il 21 e il 22 aprile a Pistoia e Porretta Terme dove si terranno speciali celebrazioni con cerimonie ufficiali e concerti per commemorare il valore dell’esercito brasiliano nel nostro Paese.

“Sono felice di essere presente in Italia a ridosso di una giornata di festa tanto significativa per la sua democrazia qual è la Festa della Liberazione”, ha dichiarato il Ministro Federale del Turismo Vinicius Lummertz. “Allo stesso tempo, sono commosso e onorato di rappresentare il mio Paese nel ricordare il prezzo pagato dai miei compatrioti per abbreviare la fine della guerra, come ci ricordano i quasi cinquecento morti che riposano a Pistoia”.

“Siamo orgogliosi di celebrare la Giornata della Liberazione insieme al popolo italiano che desideriamo invitare a visitare il nostro bellissimo Paese. Nei prossimi giorni, l’Ambasciata brasiliana mostrerà la cultura e il turismo brasiliani al suo meglio. I nostri partner nel settore turistico italiano illustreranno al pubblico i prodotti e servizi della destinazione brasiliana “, ha aggiunto Gilson Lira, direttore della promozione di Embratur.

IL BRASILE CHIAMA I VACANZIERI ITALIANI

Oltre a rinsaldare con la memoria storica i legami tra due popoli da sempre amici e affini, il progetto “Tra Amici – Brasile e Italia“ punta a promuovere l’immagine del Brasile come destinazione turistica attualissima presso i vacanzieri della Penisola. Per questo motivo Embratur, in collaborazione con l’Ambasciata del Brasile a Roma, dal 18 al 24 aprile metterà a disposizione dei tour operator e delle agenzie di viaggi specializzate uno spazio all’interno della sede diplomatica dove potranno avviare collaborazioni con Aziende del settore e vendere pacchetti, prodotti e servizi turistici al pubblico.

L’Italia è un mercato importante per il Brasile, collocandosi al nono posto per il flusso turistico in arrivo con quasi 172.000 visitatori italiani nel 2017. La destinazione preferita dei turisti italiani nel segmento leisure è stata Rio de Janeiro, seguita da Foz de Iguaçu, São Paulo, Florianópolis e Paraty. Rio è la destinazione preferita in Brasile per motivi business. La città Meravigliosa è seguita nelle preferenze da San Paolo, Belo Horizonte, Curitiba e Porto Alegre. Attratto dalla natura, dal clima e dalla cultura, il turista italiano trascorre in media 18,5 notti in Brasile, indipendentemente dal fatto che viaggi per divertimento o sia mosso da impegni di lavoro. Il numero di voli dall’Italia al Brasile nel marzo 2018 è aumentato del 14% rispetto allo stesso mese del 2017. I principali segmenti di viaggio dei turisti italiani in Brasile sono: luna di miele, lusso, LGBT, benessere, crociere e viaggi religiosi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

«