MENU

Il Brasile approva la legge per tutelare la privacy sul web

23 aprile 2014 • Te lo dò io il Brasile

Tempi duri per la privacy sul web: tra virus, scandali intercettazioni e tentativi di limitazione alla consultazione di internet, i cybernauti sono in difficoltà in varie parti del mondo. Ma il Brasile va in controtendenza. Con l’approvazione del marco civil da internet, infatti, la camera federale di Brasilia ha introdotto una sorta di “codice della rete” (qualcuno l’ha chiamato addirittura “costituzione” di internet) che ha l’obiettivo di decretarne la neutralità e di assicurare il rispetto della privacy di qualsiasi utente. Una buona notizia non solo per i brasiliani, ma anche per tutti i tifosi che visiteranno il paese per i Mondiali. Per diventare legge federale, questa misura attende solo la firma del presidente. Che è scontata, dato che Dilma Rousseff è particolarmente sensibile a questo tema, soprattutto dopo aver scoperto di essere stata vittima illustre dello spionaggio statunitense.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »