MENU

Cnn: “E’ morto Pelé”. Ma O Rei è vivo e vegeto…

28 marzo 2014 • Sport news

Un vecchio detto che, da tempo immemorabile, viene trasmesso dai giornalisti più esperti a quelli più anziani recita: “se tua madre ti dice che ti vuole bene, vai a verificarlo”. Un modo di dire che va oltre i limiti dell’assurdo: significa “devi verificare tutte le informazioni che ricevi, anche le più ovvie” (come, appunto, l’amore di una madre per il proprio figlio). Nello stesso modo, mentre le web community parlano di Twitter come del “nuovo modo di fare giornalismo”, i professionisti dell’informazione storcono un po’ il naso: è vero, qualche volta il social network dei “cinguettii” ha anche saputo anticipare agenzie, web magazine, radio e televisioni, ma ha ospitato, in ben più occasioni, notizie non verificate e non vere, o – peggio ancora – “falsi” diffusi ad arte. Ne sono testimonianza i tweet (molti) sulla morte di personaggi che, invece, erano vivi e vegeti. Quindi, adelante Twitter, ma con juicio – come probabilmente avrebbe detto il Manzoni.

Succede, però, che anche i giornalisti ci “caschino”. E che lo facciano proprio dal loro account ufficiale di Twitter. È accaduto all’americana Cnn, che, dall’account della trasmissione New Dayha diffuso poco fa la notizia del decesso di Pelé, “morto all’età di 74 anni”. E invece, grazie a Dio, O Rei è vivo e gode di ottima salute: mentre l’emittente televisiva di Atlanta diffondeva la notizia, l’ignaro ex calciatore stava volando da Londra a New York. Tempestiva la reazione della stampa brasiliana e altrettanto tempestiva la rimozione del tweet – con le ovvie scuse dell’emittente. Un tonfo da cui la major faticherà a riprendersi, almeno nel breve termine. Avessero almeno azzeccato l’età: O Rei non ha 74 anni, ma 73.

A. B.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »