MENU

Petković allenerà la Svizzera. Ma dopo i Mondiali

23 dicembre 2013 • Sport news

E’ fatta: Vladimir Petković è il nuovo tecnico della Svizzera. L’attuale allenatore della Lazio ha, infatti, firmato oggi un contratto con la federazione rossocrociata. “Vlado” entrerà in carica il 1 luglio 2013 (anche se, naturalmente, sarà Ottmar Hitzfeld ad allenare la Nati fino alla fine dei Mondiali, qualsiasi risultato ottenga) e resterà legato all’Associazione svizzera di football fino al 2015; se riuscirà a centrare la qualificazione europea, il suo contratto sarà esteso automaticamente fino al 2016. Petković, si definisce “personalmente svizzero e croato bosniaco”, ricorda una nota dell’Asf. Nato a Sarajevo, ha il passaporto della Confederazione dal 2000.

“Sono molto orgoglioso”, ha dichiarato in un’intervista al sito dell’Associazione, “della fiducia che l’Asf ripone in me, affidandomi la guida della nazionale maggiore dal 1° luglio; orgoglioso anche del fatto di poter guidare questa formidabile squadra nella mia seconda… no nella mia prima patria”. E ancora: “Non è mai stato semplice per nessuno subentrare a Ottmar Hitzfeld” (l’unico allenatore, insieme a José Mourinho, ad aver vinto due Coppe dei Campioni sulla panchina di due squadre diverse, ndr). “Non lo sarà neppure per me. Proseguire la sua serie di successi senza soluzione di continuità non sarà certo facile. Ma sono assolutamente persuaso del potenziale dei giocatori e della squadra. Sono qualità che aiuteranno anche me”. Il tecnico porterà con sé i suoi collaboratori storici: l’ex centrocampista di Foggia, Udinese e Inter, Antonio Manicone (vice – ruolo che già ricopre alla Lazio) e Paolo Rangoni (preparatore atletico). Addio, quindi, per l’attuale vice di Hitzfeld, Michel Pont, e per il preparatore atletico Dominik Baumgartner.

La firma di Petković con l’Asf mette automaticamente fine alla sua esperienza alla Lazio, anche se la nuova sfida partirà a stagione ampiamente conclusa. Già nelle prossime ore, Claudio Lotito, presidente della società biancoceleste, scioglierà il riserbo sull’esonero del suo tecnico e sul nuovo allenatore. In pole position l’ex Edy Reja, e Murat Yakin, che attualmente guida il Basilea. Ma alcuni rumours parlano di una nomination per Giovanni Trapattoni, che farebbe un clamoroso ritorno in serie A.

Guido Berger

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »