MENU

Economia news


Mondiali, presentate le monete commemorative

30 Gennaio 2014 • Economia news, Economia Real, Sport newsComments (0)

Svelate al pubblico le monete commemorative dei mondiali di calcio 2014. Le ha presentate oggi, giovedì 30 gennaio, il Banco Central do Brasil (la banca centrale del Brasile). Le monete sono nove; la più preziosa è in oro e argento e riporta i nomi delle città che ospiteranno la partita, oltre alla mascotte della kermesse mondiale.

A. Z.

 

In alto, la sede del Banco Central do Brasil

Read More

Brasile a corto di lavoratori

27 Gennaio 2014 • Economia newsComments (0)

Il Brasile cerca affannosamente nuovi lavoratori: le sue aziende avranno bisogno di 570 mila dipendenti nel 2014 e di una cifra simile nel 2015. Non solo: la penuria di operai obbliga le industrie verdeoro ad assumere risorse più qualificate e a pagarle di più. Con un logico aumento del costo del lavoro. Lo comunica la Confederação Nacional da Indústria (www.portaldaindustria.com.br). Molte le aree sguarnite, a cominciare dall’alimentare-ristorazione, per proseguire con il settore edile, quello automobilistico, e poi i macchinari industriali e la produzione di minerali non metallici. Le mansioni più richieste, invece, comprendono elettricisti, saldatori, panettieri, pittori e autisti. Forte attenzione alla manodopera straniera: nel 2012 (ultimi dati disponibili) più del 94% dei visti è stato assegnato a operai specializzati di tutto il mondo. Semplificato anche l’ottenimento di permessi di lavoro.

A. Z.

Read More

Artigiani, il 28 gennaio incontro a Milano per investire in Brasile

24 Gennaio 2014 • Economia news, EventiComments (0)

Martedì 28 gennaio, dalle ore 17.00 alle 18.30, presso la sede dell’Unione Artigiani della Provincia di Milano – www.unioneartigiani.it  (info@unioneartigiani.it), in via Doberdò 16, si svolgerà un incontro tra tutte le imprese interessate a sviluppare il proprio giro di affari in Brasile. In collaborazione con la Federation of Industries of the State of Minas Gerais, Unione Artigiani coordinerà la costituzione di una rete di imprese artigiane intenzionate a vendere prodotti presso strutture già organizzate, o con struttura propria, creare una filiale di vendita, joint venture con imprenditori brasiliani e nuove attività con soci brasiliani. Secondo una nota dell’Unione Artigiani di Milano, il Paese che ospiterà in giugno il Campionato del Mondo di Calcio “rappresenta la punta di diamante tra i Paesi in forte espansione economica: conta stabilità politica, abbondanza di risorse ed eventi sportivi. Un’occasione interessante, anche per i numerosi immigrati di origine italiana che ci vivono ormai stabilmente”. Possono partecipare all’incontro tutte le imprese che, direttamente o indirettamente, svolgano la propria attività nei settori agroalimentare, calzature e tutto il comparto pelle, cemento, lavorazione pietre e minerario, elettrotecnica e prodotti correlati, legno, produzioni di singole parti per autovetture. Per avere maggiori informazioni ci si può rivolgere all’Ing. Claudio Vettor (claudio.vettor@unioneservizi.it).

Read More

Cambiamenti in vista per TAM Airlines che valuta le risposte di Anac

21 Gennaio 2014 • Economia newsComments (0)

Ci sta pensando. Dopo aver presentato all’Anac (Agencia nacional de aviación civil) l’autorizzazione a operare 1.000 voli in più, 850 dei quali domestici, nei mesi di giugno e luglio 2014 con l’obiettivo di soddisfare la maggiore domanda sia dei passeggeri brasiliani sia di quelli internazionali, in occasione dei Campionati del Mondo di Calcio, TAM Airlines in queste ore sta valutando le risposte dell’ente internazionale. (altro…)

Read More

Câmara Ítalo-Brasileira: in maggio a Curitiba HortiFruti Brasil Show

18 Gennaio 2014 • Economia news, Economia Real, EventiComments (1)

La Câmara Ítalo-Brasileira de Comércio e Indústria do Paraná – www.italocam.com.br  (E-mail: contato@italocam.com.br) – è uno dei principali promotori di “HortiFruti Brasil Show 2014”, che si svolgerà dall’8 al 10 maggio prossimo presso il Mercato Ortofrutticolo di Curitiba, capitale dello Stato di Paraná. La manifestazione riunisce la filiera della produzione di ortaggi, frutta e fiori brasiliana, e avrà come tema principale la produzione e distribuzione attraverso i mercati ortofrutticoli. “HortiFruti Brasil Show” è promosso dall’Abracen (Associação Brasileira das Centrais de Abastecimento), che associa i principali Mercati Ortofrutticoli del Paese che in giugno ospiterà i Campionati del Mondo di calcio. L’evento in calendario a Curitiba conterà sulla partecipazione di aziende brasiliane ed europee; per ciò che riguarda le aziende italiane, in particolare, saranno presenti realtà della Regione Emilia-Romagna, con cui lo Stato del Paraná, e il Comune di Curitiba, hanno un forte rapporto di collaborazione in ambito tecnologico e commerciale. La Câmara Ítalo-Brasileira de Comércio e Indústria do Paraná, presieduta da Francesco Pallaro,  fa parte di Assocamerestero – www.assocamerestero.it – l’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero (Ccie) e di Unioncamere – www.unioncamere.gov.it – nata alla fine degli anni ‘80 per valorizzare le attività di queste istituzioni in Brasile e in tutto il mondo.

Antonio  Barbangelo

Read More

L’Ue si appella al Wto: Brasilia frena l’import con le tasse

11 Gennaio 2014 • Economia news, Economia RealComments (0)

L’Unione Europea ha avviato una disputa contro il Brasile presso il Wto (World Trade Organization) – www.wto.org – per la tassazione imposta dal Paese sudamericano sull’importazione di un’ampia gamma di prodotti: dagli autoveicoli ai computer fino ai semiconduttori. Secondo Bruxelles l’attuale tassazione sulle merci importate dal Brasile è “discriminatoria e protezionista”, e nel corso del 2013 avrebbe portato a un calo dell’11% delle esportazioni europee di veicoli a motore verso il Paese che ospiterà in giugno il Campionato del mondo di calcio. Giappone e Stati Uniti potrebbero unirsi all’Ue nella causa, avendo anch’essi lamentato la tassazione che il Brasile impone sulle merci importate.

L’Unione Europea è la destinazione finale di circa il 20% delle esportazioni brasiliane e il primo partner commerciale di Brasilia; l’Olanda figura al  quarto posto tra i Paesi che comprano merci dal Brasile (dopo Cina, Stati Uniti e Argentina), la Germania al sesto. Per ciò che riguarda le importazioni in Brasile, invece, la classifica è guidata da Cina, Usa, Argentina e ancora Germania, sul quarto gradino; l’Italia si trova all’ottavo posto. Il Vecchio Continente quindi otterrebbe grandi benefici dalla conclusione dei negoziati, in corso da alcuni anni, per un’area di libero scambio tra l’Unione Europea il Mercosur – www.mercosur.int – organizzazione internazionale che comprende Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay e Venezuela (i paesi del Mercosur rappresentano l’80% del Pil e il 70% della popolazione del Sud America).

Il Wto, a cui si è rivolta Bruxelles, è guidato dal primo settembre scorso, da Roberto Carvalho de Azevedo, diplomatico brasiliano, classe 1957, nato a Salvador (Bahia), che occupa la posizione di direttore generale dell’organizzazione con sede a Ginevra dopo la scadenza del mandato del francese Pascal Lamy.

Antonio Barbangelo

Read More

Brazil Hospitality acquisisce l’Hotel Marina Palace a Rio

4 Gennaio 2014 • Economia news, Economia Real, Viaggi & AffariComments (0)

In vista dei Mondiali di calcio che del prossimo giugno i protagonisti del mercato alberghiero internazionale affilano le loro armi e si preparano alla battaglia per accaparrarsi i milioni di turisti che visiteranno il Paese ospitante nel corso della manifestazione. Brazil Hospitality Group (Bhg) – www.bhg.net –  terzo gruppo alberghiero brasiliano, l’unico della categoria a essere quotato al Novo Mercado della BM & FBOVESPA –  www.bmfbovespa.com.br  – ha stipulato un accordo per acquisire l’Hotel Marina Palace a Rio de Janeiro –  www.hoteismarina.com.br. L’albergo dispone di 150 camere di fronte alla spiaggia di Leblon, uno dei più affascinanti lidi di Rio.

hhhhhhhhhhIl gruppo brasiliano, guidato dallo scorso luglio dal nuovo ceo Eduardo Bartolomeo, (nella foto) conta ora su cinque alberghi a Rio de Janeiro per un totale di 1.292 camere e  prevede d investire 15 milioni di dollari per ampliare i servizi dell’Hotel Marina, in modo da raggiungere gli standard della catena internazionale Golden Tulip Hospitality Group, rappresentata in Sud America da Brazil Hospitality Group.

Questo accordo arriva dopo la firma di un intesa tra il gruppo e Bless Business Bridge Participações Ltda, Crevalcore Participações Ltda e Participações Ltda Guastala per la costruzione di una nuova struttura Tulip Inn a Belo Horizonte, capitale del Minas Gerais. Oltre a essere la terza più grande catena alberghiera del paese, Brasile Hospitality Group è diventata la prima azienda brasiliana a operare nel settore immobiliare specializzata nel settore dell’ospitalità con un focus sul turismo.

La catena Golden Tulip Hospitality Group fa parte della catena Louvre Hotels Group, società del Groupe du Louvre – www.groupedulouvre.com – di proprietà di Starwood Capital Group. Louvre Hotels Group (Louvre Hotels & Golden Tulip) conta 1.100 alberghi distribuiti in 42 Paesi. Secondo le previsioni di Embratur, l’ente turistico del Brasile, i Mondiali di calcio porteranno nel Paese da 600 mila al milione e mezzo di turisti stranieri, mentre i brasiliani che si sposteranno all’interno, durante i 30 giorni del torneo, dovrebbero essere circa 3,1 milioni.

Antonio Barbangelo

Read More

Il microcredito cresce a due cifre

23 Dicembre 2013 • Economia newsComments (0)

Il microcredito è cresciuto a ritmi molto alti, ma è ancora lontano dal raggiungere tutti i piccoli imprenditori che hanno bisogno di finanziamenti. Lo hanno comunicato alcuni esperti interpellati da Agência Brasil. A novembre 2013 (ultimi dati disponibili), il microcredito ha infatti raggiunto la cifra record di 4,873 miliardi di real (corrispondenti a circa 1,491 miliardi di euro), con un incremento del 26,7% rispetto allo stesso periodo del 2012 (3,570 miliardi di real, pari a 1,092 miliardi di euro). Tuttavia, ammette Lauro Gonzales, coordinatore del centro studi di microfinanza presso la Escola de Administração de Empresas di San Paolo, ad avere accesso al microcredito è solo il 25% dei potenziali clienti del comparto.

Read More

Feletto (Ccib): il Made in Italy rimane sempre in testa al gradimento del Brasile

17 Dicembre 2013 • Economia news, Eventi, Senza categoriaComments (0)

Secondo il presidente della Camera di commercio italo-brasiliana – www.ccbi.itLuciano Feletto, le misure decise nella riunione di Bali nell’ambito dell’Organizzazione Mondiale del Commercio porteranno facilitazioni negli scambi commerciali anche tra Italia e Brasile, a tutto vantaggio delle Pmi italiane esportatrici.

Feletto interverrà all’8° forum delle Camere di Commercio Italo Estere sul tema “Il ruolo delle Camere di Commercio miste per favorire l’internazionalizzazione delle imprese” che si svolge domani a Roma, 19 nella sede di Unioncamere. Il presidente Feletto affronterà il tema “Le leve del rilancio economico: mercati prioritari e strumenti per sostenere le imprese” portando l’esperienza e la conoscenza del ‘sistema Brasile’ sull’internazionalizzazione delle imprese. Saranno presenti al forum di Unioncamere anche Pietro Baccarini, presidente delle Camere di commercio Italo Argentina e il presidente della Camera di commercio Italo Bosniaca, Antonio Barile che presiede la Camera di commercio Italo Orientale e Paolo Guerrieri, ordinario di Economia internazionale all’Università La Sapienza di Roma.

La Ccib, fondata nel 1954, è riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico di Roma ed è registrata al n°18 nell’elenco delle Camere di commercio italo estere o estere in Italia. Il suo principale obiettivo è quello fornire agli operatori economici delle due comunità di riferimento, italiani verso il Brasile e brasiliani verso l’Italia, informazioni, consulenza e assistenza. In particolare, la CCIB intende informare e sostenere le imprese italiane nelle loro azioni d’internazionalizzazione verso il Brasile; promuovere con altri organi del “sistema Italia” eventi miranti al sostegno delle imprese e del Made in Italy; fornire alle imprese italiane adeguati servizi perché possano valutare, con conoscenze opportune, le loro azioni verso il Brasile; adottare metodologie di supporto e comunicazione alle imprese e organi del “sistema Italia”; favorire, in ogni forma, le collaborazioni tra le due comunità economiche e istituzionali, utilizzando, caso per caso, le metodologie atte a favorire gli scambi tra queste diverse culture economiche.

Read More

Export da primato per la carne bovina brasiliana

16 Dicembre 2013 • Economia news, Economia Real, Senza categoriaComments (0)

Nei primi nove mesi del 2013 le esportazioni brasiliane di carne bovina hanno raggiunto 1,36 milioni di tonnellate, generando un valore di 6,01 miliardi di dollari. È quanto rende noto il ministero dello Sviluppo, Industria e Commercio Estero (Mdic). Il dato fa segnare un primato nel comparto: sono state infatti superate le vendite di tutto il 2012, quando l’export di carne bovina ha registrato 1,24 milioni di tonnellate (5,74 miliardi di dollari). Rispetto ai primi nove mesi 2012 le esportazioni sono cresciute del 14% in valore, e del 20,1% in volume. Il Brasile è il maggiore esportatore di carne bovina al mondo; i principali acquirenti sono Hong Kong (21,8% del totale), Russia, Venezuela, Egitto e Cile. Dal 2000 al 2013 il numero di nazioni a cui il Paese latino americano vende carni bovine è passato dal 106 al 142; le autorità di Brasilia, tuttavia, continuano a cercare di conquistare nuovi mercati, anche in Europa. Lo stato di San Paolo guida la classifica degli esportatori (1,9 miliardi di dollari, pari al 32% del totale), seguono Mato Grosso, Goiás, Mato Grosso do Sul, e Rondônia. Negli ultimi anni, in alcune aree del Paese, la creazione di grandi aziende agricole e di nuovi allevamenti di bovini è avvenuta a scapito di parte del patrimonio forestale.

Antonio Barbangelo

Read More