MENU

Manuela Di Centa prossimo presidente FISI? Magari!

18 marzo 2014 • Sport news

L’annuncio è arrivato alla fine della 50 km ai Giochi olimpici di Sochi. Manuela Di Centa – www.manueladicenta.it – , campionessa Olimpica, membro del C.I.O (Comitato Internazionale Olimpico), membro esecutivo della giunta del C.O.N.I., già deputata italiana, è pronta a gareggiare e scommettere su una nuova vittoria: le elezioni per la presidenza della Federazione Italiana Sport Invernali (F.I.S.I) che si terranno il prossimo 12 aprile a Bologna.Dopo le numerose medaglie vinte (7 olimpiche, 7 mondiali, 2 Coppe del Mondo nel 1994 e nel 1996) e una carriera politica molto attiva nel settore sportivo, Manuela ha deciso di rimettersi in gioco. «C’è molto da fare per riorganizzare una Federazione importantissima con 16 discipline sportive di cui 9 olimpiche. Ci sono diversi aspetti da migliorare: innanzitutto le relazioni con la base, le società sportive, i comitati regionali e con il vertice della Federazione, per creare una leadership internazionale. Sono pronta a mettere a disposizione la mia esperienza».

In questa nuova gara, Manuela, che sarebbe la prima donna a capo della F.I.S.I., dando inizio ad un cambio culturale e sociale anche nello sport italiano, sfida l’attuale presidente, Flavio Roda, e Pietro Marocco, presidente del Comitato Alpi Occidentali. Forte della propria esperienza, punta al cambiamento. I suoi punti di forza? La determinazione nel voler condividere la profonda passione per la montagna; l’attenzione alle esigenze della base: società sportive, tecnici, dirigenti, comitati regionali e provinciali; l’impegno per il presente e il futuro di atleti e atlete a tutti i livelli; una leadership più che consolidata, a livello internazionale, non solo nel campo atletico, ma anche in quello dirigenziale sportivo e parlamentare.

Condivisione e trasparenza due delle sue armi di battaglia: “L’obiettivo, dice, è avere una Federazione per tutti e di tutti, che riparta dalla base e che sia visibile anche ai non addetti ai lavori”. Una FISI 2.0, dunque, trasparente nelle decisioni, i progetti e le novità; con assemblee in diretta streaming per diffondere informazioni e iniziative; una comunicazione frequente, interattiva e puntuale in modo da coinvolgere ulteriormente il pubblico di appassionati e interessati, invitandoli a far parte della community F.I.S.I..

Manuela Di Centa è nata 51 anni fa a Paluzza nel Friuli Venezia Giulia. Grande appassionata della montagna e dello sci, ha iniziato le sue prime gare all’età di nove anni con un entusiasmo e una tenacia che è riuscita a mantenere durante tutta la sua carriera sportiva. Iscritta alla società sportiva Aldo Moro A.S.D. (che vanta un impegno a 360° sul mondo dello sport sciistico), in poco tempo è diventata campionessa indiscussa nello sci nordico: ha partecipato a 5 Olimpiadi vincendo 7 medaglie (2 ori, 2 argenti, 3 bronzi) ed è stata bi campionessa olimpica a Lillehammer nello sci di fondo. Ai Mondiali ha vinto 7 medaglie (4 argenti, 3 bronzi) e due Coppe del Mondo, nel 1994 e nel 1996. Nel 2003 è stata la prima donna italiana a scalare l’Everest con l’utilizzo di ossigeno. La sua carriera non si limita all’ambito agonistico ma si è allargata alla dirigenza sportiva. Membro CIO dal 1999, attualmente membro onorario, è nella Giunta Esecutiva del Coni e nel Consiglio Nazionale. Dal 2006 al 2013 è stata Deputato della Repubblica. E’ conduttrice televisiva, ha presentato su RAI 3 “Cominciamo bene”, su RAI 1 “Linea bianca” e su Marcopolo “Le mie montagne”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »