MENU

Hitzfeld va in pensione. E Blatter lo ringrazia

2 luglio 2014 • Sport news

“Caro Ottmar, puoi guardare alla tua carriera con grande orgoglio. Grazie per tutto quanto hai dato al gioco” (del calcio, ndr). In questo modo Sepp Blatter, presidente della Fifa, ha ringraziato via Twitter il

Il tweet con cui Blatter ha ringraziato Hitzfeld

Il tweet con cui Blatter ha ringraziato Hitzfeld

tecnico della Svizzera, che aveva già annunciato il ritiro dopo i Mondiali. La pensione è arrivata con l’amaro in bocca, dopo l’eliminazione rossocrociata a due minuti dal 120′ minuto. Ma Hitzfeld ha ricevuto, poco dopo, una notizia ben più grave e triste: la scorsa notte è scomparso suo fratello, che era malato da tempo.

Nato a Lörrach, un comune della Germania al confine con la Svizzera, è tuttora l’allenatore tedesco più vincente di sempre: ben 19 trofei conquistati, tra cui due Coppe dei campioni (con il Borussia Dortmund nel 1996-1997 e con il Bayern nel 2000-2001) e una Coppa intercontinentale (sempre con lo squadrone bavarese, nel 2001); ha inoltre conquistato per due volte (1997 e 2001) la palma di miglior tecnico del mondo, assegnata dall’International Federation of Football History & Statistics. Fa parte del ristretto gruppo di allenatori che hanno vinto la Coppa dei campioni con due squadre diverse (insieme a lui, Ernst Happel, José Mourinho, Jup

Ottmar Hitzfeld (a destra) con Valon Behrami

Ottmar Hitzfeld (a destra) con Valon Behrami

p Heynckes e Carlo Ancelotti, ultimo arrivato di questa prestigiosa élite).

Al coro di ringraziamenti all’ormai ex allenatore della Svizzera si è aggiunto anche Valon Behrami: “Merito di tutto questo gruppo che gioca con il cuore e’ tuo #Hitzfeld”, ha scritto il ticinese del Napoli; “per me allenatore speciale che mi ha cambiato”.

Ora toccherà all’ex laziale Vladimir Petković.

 

In alto: Ottmar Hitzfeld (FotoBiso, licenza Creative Commons)

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »