MENU

Il San Lorenzo vola in Vaticano. E il Papa alza la coppa

18 dicembre 2013 • Sport news

Dopo il pareggio che aveva laureato il San Lorenzo campione del Torneo Inicial

argentino, il presidente del Cuervo Matias Lammens lo aveva detto: “Andiamo dal Papa con il titolo in regalo”. Detto fatto: poco più di 48 ore dopo il trionfo, ecco una delegazione della squadra bonairense lì, in Vaticano, all’udienza del Pontefice. Pellegrini tra i pellegrini, mischiati ai fedeli in udienza: loro, che negli stadi sono abituati a essere protagonisti, osservati dal pubblico per 90 minuti più recupero, a Roma diventano spettatori, pochi tra i tanti. Il Papa tifoso dà loro il benvenuto: “Saluto la squadra del San Lorenzo che ha vinto il campionato argentino ed è venuta qui a portare la coppa”. Segue l’incontro ravvicinato tra la squadra e il suo supporter più illustre: 25 minuti di sorrisi e congratulazioni. I giocatori della squadra campione consegnano al Papa la coppa. Lui la alza, da vero capitano: come ogni tifoso di questa terra, sicuramente la sente anche sua. E’ altrettanto scontato che il regalo ricevuto dalla delegazione dei campioni gli sia particolarmente gradito: si tratta di una maglia rossoazzurro personalizzata. Sul retro, reca la scritta Francisco Campeon. Torneo inicial 2013.

E’ stato poi Marcelo Tinelli vicepresidente del San Lorenzo, ad annunciare che il Papa ha anche annunciato alla delegazione del San Lorenzo una visita in Argentina nel 2016, anno in cui si festeggerà il bicentenario della dichiarazione d’indipendenza. Il Pontefice presiederà il Congresso Eucaristico.

Guido Berger

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »