MENU

La Spagna piange Luis Aragonés

1 febbraio 2014 • Sport news

La Spagna si sveglia in lutto: alle 6.15 di stamattina si è spento in una clinica di Madrid Luis Aragonés, allenatore che portò la Spagna a vincere Euro 2008. Il tecnico, 75 anni, è stato stroncato da una leucemia. Il nome di Aragonés è legato al secondo titolo vinto dalle Furie Rosse, ma anche alla storia dell’Atlético Madrid: pur avendo vestito molte maglie e diretto varie squadre, il tecnico ha infatti vinto tutti i suoi trofei (tranne due) con i Colchoneros. Nel dettaglio: da calciatore rojiblanco si è portato a casa tre campionati, due Coppe di Spagna e una Coppa Intercontinentale (che l’Atlético disputò in seguito alla rinuncia del Bayern Monaco campione d’Europa); da allenatore biancorosso ha vinto un campionato, tre Coppe del Re e una supercoppa. Unici trofei guadagnati allenando altre squadre, una coppa del Re con il Barcellona e, naturalmente, il campionato europeo dopo 44 anni di attesa. Dopo l’esperienza alla guida della nazionale, si trasferì sula panchina del Fenerbahçe, da cui però venne esonerato.

A. Z.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »