MENU

Messi contro Javier Faus: “non ho chiesto un nuovo contratto”

20 dicembre 2013 • Sport news

Leo Messi sbotta: “né io né il mio staff abbiamo chiesto un nuovo contratto”. La Pulce ha reagito in questo modo alle esternazioni di Javier Faus, vicepresidente del Barcellona, che riferendosi all’asso argentino aveva dichiarato: “Non è che possiamo aggiornare il contratto ogni sei mesi”. La risposta di Messi, ai microfoni della radio in lingua catalana Rac 1. è stata lapidaria: “Il signor Faus è una persona non sa niente di calcio. Vuole gestire il Barça come un’azienda, cosa che non è. Il Barcellona è la squadra migliore del mondo, e deve essere rappresentato dai dirigenti migliori”, ha aggiunto Messi – sottintendendo che, evidentemente, Faus non sarebbe parte del gruppo.

Il Pallone d’Oro uscente ha anche difeso suo padre Jorge da un’accusa di riciclaggio avanzata dal El Mundo ma subito smentita dal ministero dell’interno spagnolo e dalla Guardia Civil. Il quotidiano spagnolo aveva affermato che il padre dell’asso argentino sarebbe coinvolto in un inchiesta sull’utilizzo di partite di beneficenza per “lavare” denaro sporco di provenienza colombiana. Inchiesta, questa, per cui sono già finite in carcere quattro persone. Le autorità competenti, come già detto, avevano negato ogni coinvolgimento di Jorge Messi, e il legale della famiglia aveva aggiunto: “E’ tutto falso: denunceremo il giornale e chiederemo i danni”. Ai microfoni di Rac 1, Leo ha puntualizzato: “Sono molto amareggiato per tutto quello che si è detto, non solo per me, ma anche per le persone che amo, come mio padre, e per i miei amici. Quello che facciamo in queste partite, è al 100% beneficienza. Ho completa fiducia in mio padre”.

Roderick Lewis

La foto di Messi è di Darz Mol, freeware citando l’autore

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »