MENU

Un messaggio del Papa aprirà i Mondiali

30 aprile 2014 • Sport news

Sarà una cerimonia d’apertura all’insegna delle novità, quella dei prossimi Mondiali. Ad aprire il torneo sarà un messaggio del Papa, che sarà letto da un nazionale brasiliano prima della partita che vedrà la Seleção opposta alla Croazia. Il saluto del Pontefice, come ha rivelato il presidente Dilma Rousseff, sarà un messaggio contro il razzismo. Si tratterà (pur da “remoto”) di un ritorno di Francesco nel País Tropical, a circa un anno dalla trionfale Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro, che ha creato un feeling speciale tra il Papa argentino e il Brasile (recentemente, il Pontefice ha dichiarato il suo apprezzamento per la cidade maravilhosa e i suoi abitanti, affermando: “i carioca mi hanno rubato il cuore”). Altra novità (anche questa in prima mondiale): a battere il calcio d’inizio di Brasile-Croazia sarà un ragazzo paraplegico, che si alzerà dalla sua sedia a rotelle per colpire la palla.

Un prototipo di esoscheletro

Un prototipo di esoscheletro

A permettere tutto ciò è un’invenzione recentissima, denominata “esoscheletro”. Si tratta di un robot applicato a chi soffre di paralisi, che serve a dare mobilità a chi non può camminare: un computer installato sul lato posteriore del robot “converte” le intenzioni di movimento, recepite da un casco indossato dal paziente, in azioni reali.

Il progetto, denominato Andar de Novo (“camminare di nuovo”) è stato ideato dal professor Miguel Nicolelis, noto medico e neuroscienziato brasiliano che lavora per la Duke University (ateneo statunitense con sede a Durham, North Carolina).

Miguel Nicolelis (foto Everton Zanella Alvarenga, licenza Creative Commons)

Miguel Nicolelis (foto Everton Zanella Alvarenga, licenza Creative Commons)

Il ragazzo che darà il calcio d’inizio non è ancora stato scelto: in ballottaggio, otto persone, fra i 25 e i 35 anni. Tutti, dallo scorso dicembre, stanno partecipando a vari test di laboratorio. L’esoscheletro che aiuterà il prescelto ad alzarsi e a calciare il pallone sarà, naturalmente, verdeoro.

A. Z.

 

La foto in alto è di Tânia Rêgo/ABr (licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Brasile).

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »