MENU

Il tifoso che trasformò un rigore

28 gennaio 2014 • "I werd' narrisch!"

19 settembre 2009. Lo Spartak Mosca fa visita al Saturn Ramenskoye, la squadra dell’Oblast di Mosca controllata dal governo regionale, per la 22esima giornata della Prem’er Liga russa. Gli ospiti sono all’inseguimento del Rubin Kazan, in corsa verso il suo secondo titolo, mentre i padroni di casa veleggiano a metà classifica, con qualche vaga ambizione Uefa. La partita si mette male per lo Spartak: al 30′ il Saturn si porta in vantaggio con Dmitrij Los’kov. Nel secondo tempo, però, l’arbitro Vyačeslav Popov fischia un rigore a favore degli uomini di Valerij Karpin, che hanno così la possibilità di impattare. E’ il brasiliano Alex, acquistato a inizio stagione dall’Internacional di Porto Alegre, a incaricarsi del penalty. Il rigorista si prepara, ma…

 

 

… uno spettatore, in golf e blue jeans, invade fulmineo il campo, si avventa sulla palla, ferma sul dischetto, e batte il rigore. Il portiere del Saturn Antonín Kinský accenna – per una frazione di secondo – a una reazione istintiva. Ma poi lascia fare. E la palla va dritta  in rete. Il tifoso esulta correndo per tutto il campo, accompagnato da un altro invasore estemporaneo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »