MENU

Blatter: “Brasile, ritardo record. Ma ce la farà”

28 gennaio 2014 • Maracanà

Il Brasile è più indietro di quanto non fosse il Sudafrica quattro anni fa. Lo ha sostenuto Sepp Blatter in un’intervista a France Football. “Ma non ho alcun dubbio: alla fine organizzerà una grande coppa del mondo”, ha detto il presidente della Fifa. “E’ la prima volta che, nonostante i sette anni di tempo, c’è un simile ritardo; tuttavia ho parlato con il presidente Dilma Rousseff e mi ha assicurato che tutto sarà pronto”. Insomma: un atteggiamento tra il preoccupato e il fiducioso. Atteggiamento che il Colonnello mantiene anche quando parla delle proteste di piazza e dei grattacapi che potrebbero creare agli organizzatori. “Prima era un movimento spontaneo, senza obiettivi, ma ora le cose sono cambiate ed è possibile che il mondiale venga utilizzato per avere un maggiore richiamo mediatico”, ha detto Blatter. “Ma appena la coppa inizierà e il Brasile andrà in cerca del suo sesto titolo mondiale, credo che spariranno tutti i problemi”. Una battuta anche sulla possibile ricandidatura alla presidenza del massimo governo calcistico internazionale (la carica sarà rinnovata nel 2015): “non sono ancora abbastanza stanco per ritirarmi. Sono alla Fifa da 39 anni ma sto bene: vedremo”.

Guido Berger

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »