MENU

Seedorf, dal Botafogo alla panchina del Milan

14 gennaio 2014 • Sport news

Lo stadio olimpico di Rio (fotoTitoMartins)

Lo stadio olimpico di Rio (fotoTitoMartins)

“Smetto di giocare dopo 22 anni”. Lo ha annunciato oggi Clarence Seedorf in conferenza stampa all’Estádio Olímpico “João Havelange” di Rio de Janeiro. La decisione di lasciare il Botafogo e il calcio giocato è, naturalmente, in stretta relazione con l’esonero di Massimiliano Allegri dalla panchina del Milan: l’olandese lo sostituirà, ereditando la difficile situazione dei rossoneri in campionato. Prima di salutare Rio, l’olandese ha anche pronunciato parole al miele per la squadra in cui militava fino a pochi minuti prima. “Il Botafogo”, ha detto Seedorf, “è una stella che deve tornare a brillare. Mi piacciono questo genere di sfide, un po’ come poteva essere con il Torino in Italia, o con il Chelsea in Inghilterra una decina d’anni fa”. L’addio alla squadra carioca è questione di attimi. Seedorf non vuole, infatti, perdere tempo. “Cercherò di partire oggi, se faccio in tempo”, ha detto l’ormai ex giocatore ai giornalisti brasiliani. “Altrimenti partirò domani”. Destinazione, Milanello.

A. Z.

La foto di Clarence Seedorf (sopra) è di Ronnie Macdonald, freeware citando l’autore

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »