MENU

Siti B&T partecipa a Revistir 2014. Formiginesi a San Paolo

12 marzo 2014 • Economia Real

Siti B&T Group sta partecipando a Revestir 2014, la fiera di San Paolo (Brasile) dedicata alle superfici, ai sanitari, alle finiture d’interni e alle tecnologie di produzione. Il gruppo formiginese è presente all’interno della collettiva italiana promossa da Acimac e Ice (stand 391B – padiglione C), presidiato dalle direzioni commerciali di Siti B&T e di Siti do Brasil.Tra le innovazioni presentate, la pressa Evo con nuovi plus: Genius Box, il sistema intelligente per il controllo qualità delle piastrelle pressate; Fasty, per un cambio stampo più rapido ed efficiente;  E-Syncro il sistema elettronico di formatura, oltre a numerose di garanzie per l’efficienza della pressa e a 5 anni di garanzia sulla struttura. In più, forni ed essiccatoi Greenergy ad alta efficienza energetica, che consentono risparmi fino al 30%; la macchina digitale Evolve (Evo 7+3, con un’unica linea sia per l’applicazione degli smalti che degli effetti materici); la macchina digitale Evo core 6/8, con possibilità di estendere l’area di stampa fino a 910 mm nella versione Evo core 8.

Sul fronte del servizio alla clientela, grazie alla sinergia tra BT do Brasil e Siti do Brasil il gruppo è in grado di ridurre l’utilizzo di energia e i costi nel loro intero ciclo di vita, collaborando fianco a fianco e garantendo un servizio di eccellenza in loco. Il forum Tecnargilla do Brazil di venerdì 14 marzo presso il Transamérica Expo Center (organizzato da Anfacer, Acimac, Ita e Ccb e coordinato dal professor Anselmo O. Boschi) sarà un’importante occasione per conoscere da vicino le tecnologie di ultima generazione Siti B&T group attraverso l’intervento di Marco Ferrari: Decorazione Digitale, Sistema Plug & Print.

Siti-B&T Group S.p.A è uno dei principali player a livello mondiale nella produzione di impianti completi a servizio dell’industria ceramica, con una presenza capillare in tutti i mercati, propone soluzioni tecnologiche d’eccellenza e servizi innovativi, con particolare attenzione ai temi dell’efficienza energetica e della riduzione dei costi di produzione. Nel 2012 ha registrato un fatturato consolidato di 151 milioni di euro con una quota export superiore al 70%.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »