MENU

Brasile, il parlamento vieta uno spot con Neymar

15 marzo 2014 • Sport news

Chi di noi non ha mai fatto uno scherzo a un amico che non parla la nostra lingua, insegnandogli frasi che significano una cosa molto diversa da quello che lui crede – e magari esponendolo a una brutta figura? Lo ha fatto anche Neymar – ma solo per… spot. L’asso del Barcellona ha, infatti, recitato come testimonial in una pubblicità televisiva, che mostra alcuni turisti in Brasile avvicinarsi a un chiringuito su una spiaggia e chiedere – in un portoghese molto stentato – una bibita (quella reclamizzata, naturalmente). Alla fine si scopre che è stato proprio il giocatore del Barcellona a insegnare agli stranieri quelle frasi – volutamente sbagliate – per indurli a ordinare la bevanda.

Una trama che però, in Brasile, non è piaciuta. Tanto da indurre la Commissione dei diritti umani della camera dei deputati a ordinare il ritiro dello spot. L’organismo, che ha ricevuto più di 60 segnalazioni in proposito, ha ritenuto che le réclame potrebbe incoraggiare i brasiliani a prendere in giro i tifosi stranieri che saranno in Brasile per i mondiali.

A. Z.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »