MENU

Toni: “Brasile, perché no?”

6 aprile 2014 • Sport news

Anche Luca Toni si candida per un posto ai Mondiali. Dopo il gol che ha deciso, qualche ora fa (ieri, 5 aprile), il derby con il Chievo, l’attaccante del Verona ha gettato l’amo. “Il Brasile? Se si parla di giocatori che hanno segnato meno di me, perché no?”, ha dichiarato ai microfoni della Rai. Un ragionamento che non fa una grinza: l’ex fiorentino (che con la rete di ieri ha anche battuto il record di gol segnati da un giocatore del Verona in un campionato) è terzo nella classifica dei cannonieri con 16 gol, a una lunghezza da Immobile e a due da Tevez. La sua, dunque, non è solo un’esternazione rivolta alle candidature di Totti e Cassano, ma la comunicazione di un dato oggettivo: la punta scaligera è il secondo “azzurrabile” nella classifica dei marcatori. Anche il dato anagrafico non fa paura: Toni, è vero, è del 1977, ma Totti è del 1976. Se la matematica non è un’opinione…

A. Z.

La foto di Luca Toni è di Paul Blank (licenza Creative Commons 2.5)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »