MENU

Top 11 Fifa: Kroos il migliore. E Messi non c’è

15 luglio 2014 • Sport news

Quando Messi, frastornato per il freschissimo risultato della finale, è salito sul palco per ricevere il premio di miglior giocatore del Mondiale, molti sportivi sono rimasti a bocca aperta. Il valore dell’asso blaugrana è indiscusso, ma nessuno ha ritenuto che meritasse questo riconoscimento. Nessuno tranne la giuria che lo ha scelto per il Golden Ball. Perplessi giornalisti, tifosi, giocatori e allenatori – compreso il suo ex ct Maradona. E poco convinto persino Sepp Blatter, per cui Leo è un vero e proprio pupillo. “Devo essere diplomatico o dire la verità?” , è stata la domanda retorica che si è posto il Colonnello in conferenza stampa. “Io stesso sono rimasto un po’ sorpreso quando ho visto salire Messi sul palco per ritirare il trofeo. Certamente, se si confronta l’inizio del torneo e si guardano i gol di Messi che sono stati decisivi…”. Insomma: il massimo dissenso consentito al cerchiobottismo blatteriano.

Tutti d’accordo, invece, sul “guanto d’oro” assegnato al portiere tedesco Manuel Neuer. Anche i potenti computer della Fifa che, basandosi su passaggi riusciti, movimenti, contrasti, fair play e utilità di ogni tocco per l’economia della squadra, hanno assegnato un indice numerico per ogni giocatore, scegliendo poi la formazione ideale dei Mondiali. Neuer, come si è detto, è dentro questo top 11, che non include, invece, Messi. Miglior giocatore in assoluto è stato Toni Kroos, con una media di 9,79, seguito da Robben con 9,76. Nella formazione ci sono ben cinque tedeschi, e c’è spazio persino per due brasiliani. Ecco il top 11 con i relativi rating:

Neuer (Germania, 9,33); De Vrij (Olanda, 9,70), Hummels (Germania, 9,66), Thiago Silva (Brasile, 9,54), Rojo (Argentina, 9,51); Kroos (Germania, 9,79), Oscar (Brasile, 9,57), Lahm (Germania, 9,39), Rodriguez (Colombia, 9,37); Robben (Olanda, 9,74), Müller (Germania, 9,63).

Oltre che il numero uno dei Mondiali (almeno per i computer della Fifa), Kroos potrebbe diventare anche il re del mercato: il tedesco è molto vicino al Real Madrid, che per aggiudicarselo sgancerebbe al Bayern 25 milioni di euro.

A. Z.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »